mini studio architetti genova  
 
 
 
 



 
Risacca Celeste
2011

La casa era di pietra ma il silenzio leggero,
quando arrivò il rumore degli zoccoli.

Indossando l’armatura, la disperazione di una madre .

Sottrazione.

Attrezzi aguzzi, legati all’albero grande.
Il metallo cola al contatto con la linfa
lunghe dita scheletriche si protendono verso il
cielo.

Scorrono le nuvole,
scampoli rimangono impigliati
nei rami di metallo.
Raccolti,
restano solo le foglie blu.
Schegge di cielo lasciate alla natura terrena.

Al buio della candela, la madre
fila le nuvole
tramando per la battaglia.

Una spada.
La maglia si lacera, la luce accecante .

Scoperta.

Il sole compare, rosso.

Le nuvole scorrono,
si avvicinano, zuppe.
Colano, rosso.

Ricongiungimento

Le nuvole pesano, sempre
di più.
Pesano.
E’ un corpo solido, sulla terra.

E’ di nuovo silenzio,
assordante.

Più il suono di una goccia.



































































































































































Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste

Fermo immagine - Storie di immagini - Risacca celeste


 © ministudio architetti - nessuna parte del sito può essere riprodotta senza autorizzazione